Aprire finestre sul Mondo: futuri cittadini sovrani

Ohana APS
100.00% Raised
6.298,00 € donated of 6.298,00 € goal
2 Donors

IL PROGETTO

Durante i fine settimana, i volontari, che durante la settimana aiutano i bambini e ragazzi nelle attività scolastiche, sono impegnati nel dare ai bambini della scuola primaria e ai più grandi della secondaria di primo grado  e della prima classe della scuola secondaria di secondo grado, gli strumenti necessari per uscire da quella povertà non solo materiale ma anche di pensiero che le famiglie portano avanti di generazione in generazione. In questa piccola (ma amatissima) “Barbiana”, Ohana prova a far diventare anche questi bambini e ragazzi dei “cittadini sovrani”, avvicinandoli al bello, alla curiosità e al piacere per la conoscenza e la cultura, nel tentativo di contrastare l’abbandono scolastico e la continua dipendenza dall’assistenza sociale.

L’Associazione continua ad organizzare uscite didattiche per i piccoli e visite a città d’arte per i più grandi, pomeriggi di attività laboratoriali, giornate di aggregazione presso la nuova sede, in cui i bambini e i ragazzi possano sperimentare il calore familiare della casa in un ambiente sereno e protetto.

Il progetto prevede di dare nuove opportunità di viaggio e di scoperta, a piccoli e grandi, nel territorio circostante e attraverso le bellezze che il nostro Paese propone.

Il gruppo composto da 11 bambini in età compresa tra i 6 e i 9 anni sarà perciò impegnato nell’esplorazione degli ambienti naturali e urbani della nostra regione e di quelle vicine, privilegiando un approccio ludico-didattico all’ambiente fluviale (navigazione in battello del fiume Mincio), di montagna in inverno (uscita sulla neve a San Giorgio) e in estate (visita a Malga Vazzo con attività laboratoriale sulla preparazione del formaggio), marino (con la visita dell’acquario di Milano e una passeggiata alla scoperta del centro storico). Potranno altresì emulare le attività dei grandi visitando anche il centro storico di Mantova (e il museo dei Vigili del Fuoco), imparando in questo modo a diventare dei piccoli turisti che si avvicinano gradualmente al lato artistico e culturale delle nostre città. Daranno infine uno sguardo oltre i confini dell’Italia, visitando la Casa delle Farfalle di Montegrotto (Padova), che accoglie esemplari provenienti da tutto il mondo, in ambienti riprodotti ad hoc. 

Lo stesso gruppo sarà impegnato in laboratori artistici e in attività di cineforum presso la sede il sabato mattina, gestiti dalle volontarie, mentre durante i pomeriggi per l’intero anno scolastico saranno protagonisti di un laboratorio teatrale e di un percorso di lettura ad alta voce, guidati da esperti.

Il gruppo composto da 11 ragazzi di età compresa tra i 10 e i 14 anni proseguirà il viaggio, reale e metaforico, attraverso l’Italia, iniziato durante l’estate, con le visite alle città di Mantova (e Palazzo Te), Trento (con visita guidata e attività laboratoriale al Museo Muse), Bolzano (con l’esperienza sulla funivia del Renon e il viaggio in treno a scartamento ridotto  fino a Collalbo). Li attenderanno poi Milano con il Museo Da Vinci, Firenze con gli Uffizi e la montagna in inverno, insieme ai più piccoli compagni d’avventura.

I ragazzi saranno inoltre impegnati in un laboratorio di avvicinamento al linguaggio del fumetto e di scrittura personale nei pomeriggi durante la settimana, presso la sede del’Associazione, in un laboratorio teatrale e in un’attività di coro, in toto guidati da esperti.

Saranno quindi attivati cicli di incontri sull’affettività con una psicologa e un’ostetrica che si occupano di formazione nelle scuole e sul cyber-bullismo/uso responsabile dei media, con esperti che coinvolgeranno per alcuni tratti anche le famiglie. 

Condividi